News

Lo sviluppo sei tu. Il tempo del coraggio. Haiti, il sostegno ad un nuovo inizio.

Haiti: un Paese devastato da povertà, conflitti politici, avversità naturali.
Nel 2021, oltre alle conseguenze dei mutamenti climatici, alle violenti tensioni politiche con l'assassinio del Presidente, Haiti ha subito un terremoto gravissimo con oltre 2'500 morti e distruzione di migliaia di case e di facilities come l'ospedale di Les Cayes.
AVSI, di cui AVAID è cofondatore, è presente in Haiti da 25 anni, con una vasta gamma di progetti che vanno dalla scolarizzazione, anche attraverso il sostegno a distanza, all'agricoltura, alla riforestazione.
AVAID ha contribuito alla ricostruzione dopo il terremoto del 2010, e da allora sostiene un gruppo di ragazzini con il sostegno a distanza. Nel 2021 ha contribuito all'emergenza terremoto con 20'000 chf raccolti dalla generosità di tanti amici.

Con la Campagna Tende si intende contribuire alla ripartenza: case, scuola, lavoro per le famiglie piu' colpite e piu' bisognose.

Lo sviluppo sei tu. Il tempo del coraggio. Appuntamento con Mireille e Alberto il 9.12.21

Al via la campagna annuale di raccolta fondi e sensibilizzazione che AVAID condivide con il network AVSI e che sosterrà alcuni progetti nel mondo.

"Abbiamo toccato con mano che uno sviluppo sostenibile, duraturo, per tutti, è possibile grazie a piani di lungo periodo, strategie capaci di attraversare emergenze globali, lavoro comune, tutela dell’ambiente, accesso alle tecnologie digitali evolute.
Ma tutte queste condizioni si reggono su un dato fondamentale: c’è bisogno di noi, c’è bisogno di te." Cosi' spiega Maria Laura Conte, Direttrice comunicazione di AVSI, il tema della campagna di quest'anno. "Non esiste sviluppo a prescindere da ogni singolo uomo e da ogni singola donna. Non isolati, ma capaci - in termini sussidiari - di stare in relazione con altri. Di agire insieme."

Per scoprire il valore di agire insieme, a favore dei piu' fragili, un incontro con Valerio Selle, responsabile volontario di AVAID, Mireille Yoga, direttrice del Centro Edimar di Yaoundè in Camerun (protagonista della Campagna Tende dello scorso anno) e ad Alberto Mazzucchelli, ingegnere del progetto Fada2i-il mio Universo in Libano. Modera il giornalista Roberto Porta.

9.12.2021, ore 20.30, Università della Svizzera Italiana, Lugano. Con Certificato COVID

Lo sviluppo sei tu. Il tempo del coraggio. In Libano con il progetto Fada2i - il mio universo

Continua la grave situazione in Libano, che penalizza fortemente le condizioni delle popolazioni locali, come racconta Jihane Rahal di AVSI partner AVAID in Libano in questa intervista.
Situazione appesantita dalla consistente presenza di rifugiati e sfollati dai Paesi limitrofi in guerra, come la SIRIA, da oltre 10 anni in conflitto. Meno di 7 milioni di Libanesi con quasi 1 milione e mezzo di rifugiati siriani.
AVAID continua l'impegno a favore di queste popolazioni, con FADA2I - Il mio Universo, progetto di un centro multifunzionale il cui disegno è stato offerto dall'architetto Mario Botta, destinato ad ospitare attività socioeducative per bambini, giovani, donne, della piana di Marjayoun.
Nonostante il permanere di immense difficoltà derivanti dalla situazione politica e sociale che in Libano continua da oltre due anni, e dalla pandemia Covid, i lavori di Fada2i proseguono, soprattutto grazie alla grande disponibilità e professionalità di tutti gli operatori coinvolti.
Il fatto che nonostante le criticità evidenti si continui a lavorare rappresenta un valore molto significativo e incoraggiante non solo per il progetto ma anche e soprattutto per le persone che operano nel cantiere che stanno dimostrando di dare il massimo per portare a termine il lavoro.
Mancano ancora 50'000 euro per completare il progetto.
La data d fine lavori al momento resta fissata al 31.05.2022